SCONVOLGI LA TUA PAURA

paura morte

Anni fa feci un sogno. Arrivavo ad un limite segnato da una rete. La rete diveniva d’oro ma si trasformava in una gabbia, vasta ma pur sempre gabbia. Attorno a me e sopra di me mi impediva di proseguire. Nella mia mano destra compariva una chiave che mi permise di aprire una porta che fino ad allora non vedevo e il prato di fronte a me diveniva cielo.

Ecco. La paura come gabbia. Ci fa accettare situazioni apparentemente proficue  per la nostra vita, ma che ci fermano.

La paura, non vista prende forme lusinghiere; sotto questo aspetto non ci permette di vedere il reale problema. Così, apparentemente felici, saltelliamo nel nostro quotidiano. Ma prima o poi, la realtà e la verità si presenteranno e dovremo affrontarle.

Ma possediamo una chiave, che è noi stessi e la nostra stessa paura.

Più spesso la paura si presenta terrifica. La riconosciamo, sentiamo come agisce in noi: ci blocca, ci attanaglia, ci fa battere il cuore, i pensieri si aggrovigliano; è impossibile prendere una decisione. Alcune volte attacchiamo in difesa, altre volte, sempre per difesa, scappiamo.
Ma dove se non lontano da noi stessi?

La soluzione c’è: vivere fino in fondo la paura.

Concedersi alla paura, arrendersi ad essa e viverla fino al suo limite: un’esplosione atomica che non ci annienta, ma rigenera.
Vivere la paura riconoscendola come energia vitale, energica e dirompente che si trasforma in potenza. La paura, qualunque essa sia, ha un’origine ancestrale, ma legata ad eventi della nostra personale vita. Il suo nucleo è un evento di cui non abbiamo coscienza, ma sul quale si è costruita la nostra corazza e la nostra vita ingabbiata. Senza rendercene conto abbiamo fatto scelte per non sentire più quella paura di perdere la vita, di sentire quel dolore, di vivere quell’abbandono.

Ma per VIVERE veramente dobbiamo sconvolgere la paura stessa, donandocisi.

Il segreto è fermarsi, abbandonarsi, inginocchiarsi all’inevitabile ed accogliere la paura: scopriamo così che la paura stessa non è così terribile come da immaginazione, perché vissuta non esiste più. Vissuta  ci svelerà il suo cuore e un’energia incredibile. E quest’energia che prima indirizzavamo per difenderci ora la possiamo usare per creare.

E dalla paura scopriamo la gioia. La gioia di vivere liberi,

La vita può ricominciare: dalla paura al coraggiopaura libertà

Il coraggio di affrontare nuove sfide, di rivoluzionare la nostra esistenza; l’energie per costruire su nuovi progetti.
Scopriamo che anche il corpo è mutato: spariscono l’ansia, l’insonnia perchè si vive il presente con nuovo spirito; tutti i nostri sistemi lavorano meglio, dalla risposta immunitaria, alla digestione, alla lucidità di pensiero.

Una nuova vita in presenza di sé e consapevolezza. La paura non scompare, è un grande alleato se vissuta come “allarme” attuale. Vissuta in accoglienza come consigliera, come paladino che preserva la nostra incolumità: ora e non oltre. Ascoltata e trasformata nell’istante senza strascichi, senza bagagli traumatici.
Il secondo segreto: spurgare subito da ogni residuo traumatico evitando così che si formi un nuovo nucleo.
Passo dopo passo affrontare il quotidiano per come ci si presenta con sguardo alto riconoscendo ciò che ci limita e sentendo da dove proviene (traumi passati, ereditarietà familiare o etnica, sociale); sciogliere ora, proprio ora, la sua origine per scegliere, ora proprio ora, la nostra libera Via.

Ricordandoci che ogni percorso di liberazione è individuale, possono essere d’aiuto per sostenerci nel riconoscimento delle nostre paure:

  • olio essenziale lavanda: purifica il mentale e i pensieri ossessivi, pacifica il sistema nervoso
  • olio essenziale arancio amaro: purifica l’ansia centrando nel Cuore, addolcisce i sentimenti
  • macerato o tintura spagyrico-alchemica di arnica: sblocca e scioglie i traumi presenti e passati (da usare come coadiuvante nel percorso di rivelazione di traumi antichi, come sostegno di liberazione da un trauma presente)
  • Nat. Paola Cantù

 

  • Consulenze psicospirituali e trattamenti vibrazionali 3386043018