Salute in consapevolezza e autodeterminazione

salute consapevolezza

Un seme non sceglie che pianta essere; cresce e si sviluppa secondo suo intimo codice, autodeterminandosi. Così l’essere umano ha il compito di svilupparsi secondo impulso della sua Anima, a cui fare fede, a cui affidarsi.

La salute, il vigore, il mobile equilibrio sono l’espressione fedele di tale impulso: ogni devianza, perversione, distorsione si manifesta tramite sintomi, malattie acute o croniche dell’individuo  . Più le distorsioni sono radicate e abituali, “normali”, più si avranno espressioni regolari nelle famiglie come attitudini psicologiche e  malattie ereditarie, fino alle intere società con malattie sempre meno rare anche nella popolazione giovane, epidemie e pandemie, indicazione che qualcosa deve e sta spingendo a una mutazione.

Consapevolezza di sé

Non è sufficiente “sapere” qualcosa di sé, riconoscere una tara o un problema, è necessario “sentirlo” con tutto il proprio essere, farlo proprio, avvertirlo in tutte le cellule come vitale o anti-vitale; allora nel senso più profondo il dentro e il fuori di noi mutano alla luce di questa totale consapevolezza.

Per fare ciò è necessario e imprescindibile fermarsi; fermarsi in sé e con sé. Fermarsi e portare attenzione ad ogni dettaglio della nostra esistenza nella relazione con il dentro e il fuori: un continuo respiro.

Autodeterminazione dal Sé

E c’è un punto – quando comincia ad evidenziarsi lo riconosci – in cui tutto si calma; anche la paura è diversa, è una paura meno spaventevole perchè in quel punto si smette di lottare con sé stessi ma ci si accoglie.

E da questa accoglienza si comincia a germinare autodeterminando la strada: tutto è un po’ più chiaro, più calmo; è così che si riconosce il punto vitale: calmo, pacificato, semplice.

Ci si riconosce, in ciò che sano e ciò che per noi non lo è; da qui scegliamo, anzi, ci auto-doniamo la scelta perchè la sentiamo viva, fosse solo per noi.

Coerenza di séspirituale

Il dentro e il fuori si muovono nella stessa direzione: nulla può ostacolare la nostra intima onda; ogni devianza, ogni imposizione diviene intollerabile poiché sentita profondamente menzognera, mortifera.

Tutto il corpo lo rivela e dobbiamo fare fede a ciò che proviamo, pena la morte.

Per vivere è necessario sentire e seguire la nostra intima strada che passo passo si auto rivela a noi stessi; il tradimento di noi stessi, la menzogna su noi stessi porta malattia.

Importante per la salute personale e collettiva che tutto sia illuminato dalla coerenza a questo punto germogliante.

Da questo punto, centro, cuore la mente comprende, il corpo produce ciò che gli serve.

Io guarisco

E in questo Cuore, centro, punto auto-nascente io ritrovo la salute e la mantengo perchè qui possiedo la vita, conoscendo me stesso collegato all’Universo, alimentando la vita che nasce e passa attraverso di me.

La sento: viva. Infuocata. Divina.

Nessuno può togliere, ostacolare questa innata potenzialità umana: ma spetta a noi, solo a noi, attivarla e nutrirla da noi stessi, con pazienza e amore.

 

Nat. Paola Cantù

 

Per consulenze e trattamenti vibrazionali 3386043018