Alimentazione a Frequenza: Nutrirsi di Luce

Studio naturopatia

Si mangia per vivere e non si vive per mangiare

NaturopataLa corretta scelta quotidiana di alimenti ed elementi nutritivi permette non solo di sopperire alle esigenze organiche del corpo, a mantenere un adeguato livello di energia per garantire il lavoro, ma può essere d’ausilio per correggere impostazioni fisiche e psichiche distorte.
Quando respiriamo, primo alimento indispensabile alla vita, e ci nutriamo di cibo, innanzitutto ci carichiamo di Luce: ogni frequenza luminosa è contenuta negli alimenti, ogni raggio di luce veicola informazioni sottili: ogni alimento è portatore di una o più pulsazioni e relativi codici.

 

Introducendo o eliminando temporaneamente uno o più alimenti secondo sequenze vibrazionali, consente alla struttura psicofisica di ritirarsi su informazioni originarie, rielaborando in profondità codici distorti da ereditarietà, consuetudini, abusi, traumi, educazione…
Cibarsi è una scelta, non un meccanismo automatico; porre attenzione al pasto sapendo di compiere un atto sacro aiuta la trasformazione interiore, portando cambiamenti nella nosta vita.
Ogni alimento è composto da svariati elementi naturali; a ciascuno corrisponde una funzione archetipale che, riconosciuta e sostenuta, permette di mutare struttura corporea, atteggiamento mentale e struttura psichica. Dobbiamo sempre tener presente che, sebbene tutto ci appaia in ambiti e schemi distinti, tutto avviene su più livelli interagenti: tutto in noi influenza ed è influenzato, come necessità di esistenza e sviluppo di ogni sistema aperto.

 

Allergie e intolleranze, sottoineano come la nostra struttura sia estremamente sollecitata

Allergie e intolleranze, sottoLineano come la nostra struttura sia estremamente sollecitata o addirittura si ribelli o difenda da stimoli veicolanti una o più funzione: ad esempio il lattosio, zucchero del latte – appartenente all’archetipo materno – , testimonia il conflitto con l’ambito femminile nel suo aspetto nutriente e accogliente; l’intolleranza al glutine – archetipo saturnino agglomerante e strutturante – e, come limite la celiachia, rappresenta il soffocamento della propria espressione in alcuni ambiti del nostro esistere o la presenza di figure vincolanti.
Nell’ascolto totale del nostro essere possiamo utilizzare qualsiasi alimento come veicolo informativo, sia per scoprire i nostri ambiti di conflitto e quindi di conoscenza di noi stessi, sia per ripristinare lo stato di equilibrio sostenendo la funzione archetipale che attraverso l’alimento stesso sta vivendo in noi.
Paola Cantù

Contattami al 338 6043018

Oppure per richiesta di informazioni, trattamenti o consulenze non esitare a  compilare il modulo sottostante.
Usa questo modulo anche per iscriverti alle conferenze e alle meditazioni.
Nome:*
E-mail:*
Richiesta:*
Disclaimer*
Digita i caratteri che vedi visualizzati:

* Indica campi obbligatori