Lascia agire l’Anima Illuminata: rifletti il Sole che è in te

meditazione psicocorporea

Ogni giorno abbiamo davanti agli occhi la bellezza del creato, ma dimentichiamo sempre di ringraziare per la vita.

Nel cielo brillano stelle, soli lontani, ma vicini nel cuore; ci atteggiamo a figli delle stelle in esilio perché non notiamo più i segni della Vita: la luna risplende di riflesso solare ma nell’intimo non riconosciamo l’invito del cuore:

illuminati di luce immensa,

rifletti il Sole che è in te.

Il Cuore, l’essenza spirituale che ci mantiene vivi, che ci connette in una rete infinita ed eterna al Cosmo, è qui, reale, attiva in ogni istante; renderla partecipe e creativa nel nostro quotidiano è spalancare le porte alla divinità che è in noi. Il possibile è reale se cediamo alla nostra parte più vera, alla parte sincera e benevola che risiede al centro di noi, al centro di ogni cellula.

Ognuno ha qualità immense, ognuno di noi ha un ruolo da svolgere per sé e per gli altri, in una comunione di creazione continua e reciproca: schierati come partigiani resistiamo e ci ammaliamo, testardamente seguiamo schemi ripetitivi, abitudini obsolete, condizionamenti mascherati da libertà.

La vera libertà è solo nel riflettere ed esprimere la luce del cuoremeditazione

Nel silenzio, nel raccoglimento troviamo la voce che guida: la sincerità verso sé stessi è il primo passo; se ci ascoltiamo in modo limpido sappiamo già cosa va eliminato dalla nostra vita, quale nostro atteggiamento è di intralcio al percorso, cosa e chi dobbiamo mettere a tacere attorno a noi; se non diamo ascolto allora ci pensa il nostro corpo, sempre sincero coi suoi sintomi, che, come porte aperte al mutamento, ci mostrano i cambiamenti da attuare.

Non mettere a tacere il tuo corpo

Come tempio della tua luce chiede attenzione, ristrutturazione; perché la tua vita sia proficua il tempio deve risplendere. Tu devi risplendere di gioia e gratitudine: questo non implica essere costantemente “felice” o appagato, ma consapevole che ogni evento è qui per far comprendere la vastità della Vita, l’importanza dell’Esistere. Ascoltati, entra nell’intimo tuo e spalanca le percezioni.

Il primo segno è lo stato di quiete, fondamentale per ogni decisione, piccola o grande che sia. La confusione che abbiamo attorno è la confusione delle decisioni prese, dei garbugli della nostra mente confusa; la quiete è la prima chiave per ogni nostra azione.

Lo stato di calma è il primo indizio che il Cuore sta agendo.

Non chiedmeditazioneere, attendi in stato di apertura. Non porti domande, lascia operare il silenzio. Non agire, attendi che l’azione stessa ti guidi.

I segni sul tuo cammino sono evidenti se cominci a lasciare andare la mente e le sue proiezioni preoccupate e pregiudicanti; fai del tuo vivere una continua attenzione al mondo attraverso gli occhi del cuore: lascia che la Luce illumini silenziosamente i tuoi passi; lascia che la TUA VIA si illumini.

Non attendere nulla: sii fiducioso; non pretendere nulla, ciò che ti serve l’hai già, devi solo riconoscerlo; non proiettare i bisogni, liberati dal tuo passato. 

Il silenzio parla senza parole; il silenzio è la Luce del Cuore.

CONSIGLI PRATICI

  1. ogni giorno trova almeno 5 minuti per centrarti nel silenzio
  2. oe eucaliptus radiata (in diffusione): pulizia mentale e ambientale –  bilanciamento emisferi
  3. tisane da bersi 3 volte al di  per 3 mesi consecutivi, aiutano il corpo a trovare quiete:
  • melissa + valeriana + tiglio + biancospino  ( o a scelta  una tra queste erbe)
  • verbena (depura dall’inquietudine   e dagli attaccamenti)

Per praticità, potete procurarvi tinture delle suddette erbe; 3-5-7- gocce per 3 volte al di per 3 mesi

Nat.Paola Cantù

 

 

Per partecipare agli incontri di meditazione CLICCA QUI

Per consulenze e trattamenti vibrazionali (anche a distanza) CLICCA QUI o chiama il 338 604 30 18