Una nuova Mente, un nuovo Corpo

mente-corpo

Ed è così che avviene, nella semplicità, senza sforzo.

Non ciò che io penso, non ciò che io desidero, ma ciò che che attraverso di me si compie.

Un atto di fiducia nella vita, un atto di fede per ciò che ancora non comprendo ma che piano piano si dispiega attraverso la mia vita, il mio quotidiano.

Uscire dai soliti pensieri

Un pensiero ricorrente mi struttura in sé stesso, una consuetudine mentale si cronicizza in un modo di essere, per generazioni (c’è chi la chiama eredità): il pensiero si fissa e diventa abitudine creando situazioni sempre uguali e la realtà fatica a mutare attorno a noi.

Ma non è “pensando” diversamente che noi possiamo cambiare noi stessi e il mondo: la personalizzazione, che può sfociare in atteggiamenti egoistici, può addirittura stabilizzare, cristallizzare strutture individuali e sociali.

Il pensiero personale si deve fare VUOTO.

Apertura al Cuore

In noi vive lo Spirito, la guida costante che dobbiamo imparare ad ascoltare. Un “pensiero”, un “sentire del Cuore” che sgorga da queste profondità in stato di quiete, sono l’indicazione di nuovi passi da seguire: facciamo fatica a dare loro credito perché spesso i “suggerimenti sottili”  ci conducono su sentieri sconosciuti o, perlomeno, diversi dalle nostre aspettative, a volte anche opposti. Ci ribelliamo, ignoriamo e il corpo ci dà indicazioni con dolori, ansie, insonnie, agitazioni, irritazioni e infiammazioni, malattie conclamate.

Ignoriamo di ignorare la Via: crediamo di poter fare tutto, di vivere la libertà, ma la libertà vera esiste solo nel cedere al Cuore.

La conversione verso noi stessiesercizio spirituale silenzio

Portare lo sguardo all’interno dove brilla la luce perpetua che illumina il cammino: vediamo così ciò che ci impedisce di essere felici, ogni ostacolo alla semplicità del nostro vivere, le relazioni soffocanti che rallentano il nostro sbocciare.

Un percorso di autoconsapevolezza guidato dal sentire profondo, dai suggerimenti della nostra via interiore; uno sviluppo esteriore secondo afflato interiore, la via spirituale che consegna i veri cambiamenti: allora il nostro pensiero è libero da preconcetti e riusciamo a vedere la realtà circostante con occhi nuovi e, accompagnati da nuovo sentire, possiamo prendere decisioni consone non dettate dalle contingenze o da bisogni, ma per  vere realizzazioni personali e comuni.

Allora il corpo cambia: diventa più sensibile alle sollecitazioni, più agile e reattivo ai movimenti e mutamenti, più quieto perchè riconosce il ritmo di apertura e chiusura, di inspiro ed espiro del Cosmo; il dolore viene sciolto perché sciolte sono le resistenze alla vita; nuove decisioni ci permettono di godere di una maggiore libertà e il corpo lo segnala con la rilassatezza di chi sa di essere Giusto.

Spesso molti disturbi ricorrenti svaniscono come mai fossero esistiti in quanto il corpo, veicolo immediato del nostro essere, non ha più necessità di segnalarci il lavoro da compiere su noi stessi e sui nostri legami di relazione.

Convertiamo l’energia da fuori a dentro e la vita ci si apre in modo nuovo: un corpo nuovo che manifesta una psiche liberata.

La vita per la Vita

Non è importante ciò che vediamo in apparenza, ma ciò che sentiamo in noi: la libertà o la prigionia della nostra condizione, la gioia o l’oppressione delle relazioni; è importante togliere lo sguardo da fuori e voltarlo verso il centro da cui tutto sgorga. Un reale cambiamento, che segna un nuovo passo  sgorga attraverso un mutamento spirituale: tutto il resto è solo giovamento temporaneo, illusorio perchè legato a tempo e spazio,

La libertà psichica di un’anima illuminata dal Cuore è la Via  e la sanità del corpo veicolo di Luce e Vita.

Nat. Paola Cantù

Per un percorso di sviluppo interiore SCRIVIMI o chiama il 3386043018