Festa del Femminile dell’Essere

festa della donna femminile

In tempi di conflitto in cui ognuno tende a difendere i propri confini, in una continua guerra di confusione identitaria fatta di inversione di ruoli, fughe o attacchi a ciò che non si comprende sarebbe opportuno invece iniziare a fare il punto e accogliere proprio ciò che si teme.

In un mondo in cui la virilità è opportunamente confusa con violenza e l’isterica arroganza come forza, una società che non rispetta più i ruoli archetipici di maschile e femminile, sostituirei l’ipocrita “festa della donna” con la “Festa del Femminile”, in cui con “Femminile” si intende la parte accogliente, nutriente, ricca di sentimento, armonicamente ricettiva, profondamente amorevole, potenzialmente insita nell’essere umano.

Femminile che appartiene a tutti gli esseri umani, siano essi donne o uomini. Il femminile che è in grado di trasformare il mondo, poichè nell’accogliere la vita, ne è fecondata, partecipando attivamente  alla creazione.

Consapevolezza cosciente

E’ lo sviluppo di quella parte di noi che è sempre più consapevole  dei passaggi di trasformazione in atto nell’essere umano e quindi  dei fili che tessono la nuova realtà in evoluzione. In un continuo stato di accogliente presenza, la coscienza umana diviene sempre più consapevole dello Spirito che la vive e la attraversa nel creare. 

Ed è così capace di svelare la Verità celata dagli eventi e comprendere che il conflitto di noi attraverso ciò che non comprendiamo è il motore che accelera verso una nuova armonia.famiglia consultorio

La parte capace di accoglienza e fluidità, di dolce rigore e ricco nutrimento spirituale. Colei che porta nel mondo la Bellezza.

La parte che può essere antro oscuro, sconvolto da demoni che è però fondamentale affrontare per divenire  veri uomini e vere donne;   liberi e maturi. L’altra metà di noi, che troppo spesso cerchiamo fuori di noi, ma che è vitale per rendere feconda la nostra esistenza.

Ma fondamentalmente è la parte vitale che ci nutre e ci fa vivere perchè vissuta dallo Spirito. Se lo permettiamo.

Per entrare in ascolto del Femminile  è consigliato l’ olio essenziale rosa: dona apertura, capacità d’ascolto, presenza liberando rigidità, tensioni e paure affidandoci alla potenza spirituale.

Nat. Paola Cantù

Consulenze psicospirituali e naturopatia vibrazionale al 3386043018

Per info e prenotazioni puoi anche scrivere QUI